In galera per stalking? Basta poco, che cce vo’?

un-mazzo-di-cinquanta-rose-rossee-stalking-condannato-un-70enne_ae1d6978-7a9a-11e6-8937-9c40dd13a43e_998_397_big_story_detailPrendiamo questa notizia. Quando parliamo di abusi che la legge anti-stalking consente, parliamo anche di questo. Una vicenda che si commenta da sé.
Da aggiungere ci sono solo due considerazioni.
La prima riguarda i giudici. Essi, con le loro sentenze, avrebbero la possibilità di dare un giro di vite netto rispetto a quelle che, a essere generosi, sono interpretazioni troppo estensive della norma, a essere realisti sono veri e propri abusi. Eppure non fanno nulla, si conformano al trend dominante, forse perché timorosi di vedersi messi alla berlina sui giornali e presso l’opinione pubblica come “maschilisti” o “contro le donne”. Insomma, per non avere “menate”. Già il legislatore ha abdicato al suo ruolo, lasciando alla presunta vittima la definizione dei termini del reato. Il quadro delirante si completa con i giudici che abdicano al loro compito correttivo. I primi per pochezza e calcolo elettorale, i secondi per accidia. E così un uomo di settant’anni si becca 12 mesi di galera per un mazzo di rose e per alcune dichiarazioni d’amore irriducibili, dopo vent’anni di vita assieme. Il tutto senza violenza né minacce…
La seconda riguarda la disparità di trattamento da area ad area. Qui siamo a Bergamo, e il giudice assume decisioni severe fino all’assurdità. Solo ieri parlavamo in privato con una donna di Calabria, in una situazione che dire drammatica, è dire poco, ma intrappolata in un sistema giudiziario (e sociale) che sembra non volerla né ascoltare né difendere.
Omicidio, rapina, spaccio, sono tutti reati trattati in modo omogeneo, da Trento a Lampedusa. Lo stalking no. Ed è una riprova che è una legge fatta male, malissimo.

P.S.: grazie al lettore che ci ha segnalato l’articolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.