L’album di Goebbels

Home L’album di Goebbels

Bild 146-1968-101-20AI principi di base di questo album sono chiaramente espressi da questo blog. La logica, e se non basta anche l’indagine svolta nell’ottobre 2018, confermano che le violenze tra uomo e donna sono reciproche e trasversali, come accade in ogni situazione relazionale. Esse hanno la stessa diffusione e la stessa portata. Tuttavia a livello nazionale la narrazione collettiva è una e una sola: solo gli uomini sono violenti, le donne sono solo vittime. Ogni falsificazione (di cui si spiega l’origine in questo articolo in inglese e in questo mio contributo) è buona per alimentare questa narrazione. Che è talmente ossessiva, viene spinta con tale forza, da assumere i caratteri della propaganda, secondo i termini precisamente teorizzati da Joseph Goebbels nei suoi diari. La sua alimentava un regime dittatoriale, quella odierna alimenta un grande business, quello dell’antiviolenza e affini, clientele politiche e affini e un disegno globale volto alla distruzione delle relazioni uomo-donna. Questo che segue è il diario di Joseph Goebbels oggi.
E’ solo spezzando e interrompendo questo veleno messo in circolo che uomini e donne possono tornare a confrontarsi da pari, per costruire insieme un presente e un futuro concorde. Per il momento, qui di seguito si può constatare una delle ragioni per cui questo dialogo non avviene.
Chiunque voglia segnalare fenomeni di propaganda simili per arricchire l’Album di Goebbels, invii una email a stalkersaraitu@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: