Tag: <span>emergenza</span>

Home emergenza
Le bugie e gli affari di Rosa Nostra: ecco le prove
Articolo

Le bugie e gli affari di Rosa Nostra: ecco le prove

I dati ISTAT sulle denunce e le condanne degli uomini per violenza sulle donne rivelano tutte le bugie della narrazione dilagante tra politici, media e femministe radicali. Quei dati, se incrociati con i soldi pubblici stanziati, svelano tutto il bieco affarismo dietro la retorica e la propaganda sulla violenza contro le donne.

Commissione sui maschicidi? Grazie. Anzi, no!
Articolo

Commissione sui maschicidi? Grazie. Anzi, no!

di Giuseppe Augello – Non mi dichiaro sicuramente un monarchico, ma se fossimo sotto una monarchia forse anche un saggio Re arriverebbe a conclusioni più realistiche di quelle di una commissione parlamentare ad hoc, se scegliesse a caso dieci sudditi comuni, magari privi di blasone nobiliare o accademico e con dentro qualche massaia, facendosi illuminare...

QUAL E’ LA VERA EMERGENZA?
Articolo

QUAL E’ LA VERA EMERGENZA?

Salerno, muore a 62 anni, travolto da rotoli di pellicola. CGIL si preoccupa perché Salerno ha il primato delle morti sul lavoro. Del primato maschile dei morti sul lavoro non gli frega un cazzo, invece. Anche perché sennò come giustificare l’esistenza dei loro tanti centri antiviolenza? #stopuominimortisullavoro

QUAL E’ LA VERA EMERGENZA?
Articolo

QUAL E’ LA VERA EMERGENZA?

Ivrea, muoiono il macchinista di un treno (61 anni) e un autista di scorta tecnica a un tir (64 anni). Quanti macchinisti e quante scorte tecniche donna ci sono in Italia? #stopuominimortisullavoro

QUAL E’ LA VERA EMERGENZA?
Articolo

QUAL E’ LA VERA EMERGENZA?

Un altro uomo morto lavorando. Ma l’emergenza è sempre quella dei femminicidi e delle molestie sulle donne.   http://www.lastampa.it/2018/05/17/italia/travolto-da-fune-muore-operaio-di-una-ditta-appaltatrice-allilva-di-taranto-NN7hZKCrmT13AmK2GoUo2O/pagina.html

I centri antiviolenza sono l’ennesima bolla speculativa
Articolo

I centri antiviolenza sono l’ennesima bolla speculativa

Negli anni ’90 ci fu il boom della new economy e di concetti correlati quali la mobilità e flessibilità del lavoro. In tutto il mondo i governi colsero l’occasione per riformare gli ordinamenti giuslavoristici ereditati dal passato industriale, adattandoli alla nuova eterogenea e cangiante realtà economica ancorata ai servizi. I mitici “Uffici di collocamento” passarono...