STALKER SARAI TU

“IDENTITAS”. Ora anche per le donne che NON si sentono in colpa.

Questo blog ha interrotto le pubblicazioni il 14/09/2020, dopo 4 anni di attività.

Le sue tematiche sono ora sviluppate da una nuova piattaforma:

LA FIONDA

https://www.lafionda.com

<

logo0Settimana scorsa ho lanciato la linea di magliette e gadget “IDENTITAS”, per uomo e donna nelle versioni in lingua straniera, e solo per uomini nella versione italiana. Da oggi sono disponibili nel negozio virtuale anche le t-shirt “IDENTITAS” per tutte quelle fanciulle italiane messe sotto pressione dai media, dagli opinionisti, da amici e amiche frustrati che fanno di tutto per ingenerare in loro un profondo senso di colpa. Colpa per essere di pelle bianca e non di qualche altro colore; o per essere eterosessuali e non “gender-fluid”; o per essere belle, seducenti, attraenti e non sciatte o debosciate; o ancora per il solo fatto di essere italiane e non bengalesi, senegalesi, ecuadoriane o più semplicemente globalizzate, quindi anonime.

37774598_644783832550473_7218476230725599232_nBene, è il momento di far sapere a tutti è che NON vi sentite in colpa. Il che non significa sentirsi superiori a tutti gli altri o voler opprimere la diversità. Diversità… quella parolina con cui oggi si fa passare senza colpo ferire un processo di cancellazione delle identità. Un ribaltamento della realtà per cui chi è normale è sbagliato e tutti gli altri devono avere più diritti, più privilegi, più vie preferenziali. In una sorta di ingiustificato contrappasso per contrasto, ora si pretende che uomini e donne si vergognino di essere ciò che sono: persone senza alcuna volontà di cancellare o reprimere le diversità, ma determinate a non venire loro stesse cancellate.

Si pensi alla piacevolezza estetica… E’ la prima cosa che le femministe militanti vogliono sopprimere: la cura di se stesse, il piacere di piacersi e di piacere agli altri, così meravigliosamente tipico del sublime femminile, ispirazione per grandi opere d’arte da secoli e strumento primo di connessione con l’altro, con l’uomo, prima di andare più nel profondo dell’intelletto e dei sentimenti. E così, care donne, il modello che vi viene imposto dal femminismo fa sì che vi dobbiate vergognare di essere belle, attraenti, seducenti, curate. Il contro natura, il non tenersi e l’apparire ciancicate, poco pulite, con quei vestiti oversize multicolori che fanno molto alternativo e asessuato, invece è sintomo di impegno, intelletto, superiorità che non cede ai cliché. Lì volete davvero arrivare? Lì volete lasciarvi condurre? Se no, fatelo sapere, senza sensi di colpa, senza vergogna, ma con orgoglio.

 

Ora è quindi possibile conoscerci e riconoscerci tutti, uomini e donne, noi che l’identità NON vogliamo perderla, noi che NON ci sentiamo vergogniamo, noi che ci siamo rotti di essere colpevolizzati per ciò che siamo: bianchi, eterosessuali, genitori, seducenti, italiani e, soprattutto, persone per bene. In marcia, tutti insieme, tutti riconoscibili.

Le magliette “IDENTITAS”, uomo e donna, in tanti colori e in tutte le taglie, le trovate nei negozi virtuali dedicati:

2000px-Flag_of_Italy.svg IDENTITAS Italia
flag IDENTITAS UK & USA
2000px-Flag_of_Spain.svg IDENTITAS España
280px-Flag_of_France.svg IDENTITAS France
2000px-Flag_of_Germany.svg IDENTITAS Deutschland

bannerpromominiwp

3 thoughts on ““IDENTITAS”. Ora anche per le donne che NON si sentono in colpa.

      1. E he he he he , buon consiglio, non dividiamoci in più o meno carini, importante è l’ obiettivo comune, no ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: