Categoria: Sentenze della Cassazione

Home Sentenze della Cassazione
Le guerre giuste non sono mai invano
Articolo

Le guerre giuste non sono mai invano

Mi viene chiesto spesso perché mi sia interessato della questione atti persecutori, perché mi batta per il rispetto del diritto dei figli alla bigenitorialità, contro il fenomeno delle false accuse e, in una parola, in difesa di uno Stato di Diritto degno di essere chiamato tale. Al di là delle questioni personali, lo faccio semplicemente...

Come ti servo l’ingiustizia: la magistratura schizoide
Articolo

Come ti servo l’ingiustizia: la magistratura schizoide

In questo blog da tempo analizzo tutti quei fattori e quelle dinamiche che costituiscono un quadro di ingiustizia e iniquità pressoché strutturali nel sistema giudiziario italiano, con ferite profonde e chissà se mai guaribili ai principi dello Stato di Diritto. Una delle condizioni fondamentali affinché in una comunità venga distribuita giustizia ingiusta, ovvero non equa,...

Articolo

Art. 612 bis – Analisi critica (9)

Giungiamo oggi al nono e penultimo capitolo della nostra approfondita disamina dell’Art. 612 bis del Codice Penale, il cosiddetto “anti-stalking”. Qui prenderemo in esame, dopo avervi fatto cenno di tanto in tanto negli articoli precedenti, tutta la giurisprudenza in qualche modo significativa emanata fino ad oggi sulla materia, ovvero l’esito di istanze al terzo grado...

Articolo

A che serve divorziare? C’è lo stalking!

E’ di ieri la notizia, da tutti i media definita “storica”, relativa a una sentenza della Cassazione che rivoluziona di fatto le modalità con cui i giudici devono ripartire le competenze economiche tra coniugi che divorziano. Dal 1970, anno dell’introduzione del divorzio in Italia, ad oggi, il criterio per decidere chi deve dare i soldi...

Articolo

La legge anti-stalking come le purghe staliniane

A giudicare dai messaggi che riceviamo, moltissimi dei nostri lettori faticano a crederci quando sosteniamo che si può finire incriminati e condannati per stalking anche solo a fronte di accuse non provate. C’è una vera e propria incredulità, che arriva sovente all’accusa di falsificare la realtà quando portiamo avanti taluni paradossi che comunque sono del tutto...

Articolo

La Cassazione su una donna stalker

Sentenza della Corte di Cassazione n. 44133/11. Tratta di uno di quei rarissimi casi (6% sul totale delle denunce per stalking, vedi qui) in cui è una donna che, a seguito della separazione, tormenta l’ex con telefonate, sms e email, indirizzando i messaggi anche alla sua famiglia d’origine. Non paga, pubblica su internet annunci “intestati”...

Articolo

La Cassazione talvolta esce dal Medioevo

Di tanto in tanto la Corte di Cassazione può rappresentare un piccolo barlume di speranza per contenere i danni di leggi mal fatte che, come l’art. 612 bis (“anti-stalking”), si prestano ad abusi senza fine. Niente di particolarmente sconvolgente, intendiamoci. Se la Cassazione fosse animata da persone un po’ più giovani e aggiornate, le loro...

Articolo

Beccata! (Strano…)

Ogni tanto (raramente, purtroppo) si trovano giudici con un po’ di sale in zucca. Nello stralcio che segue, tratto da una sentenza della Corte di Cassazione (reperita in rete, risalente al novembre 2013), si giudica insussistente lo “stato d’ansia” dichiarato da una donna nei confronti dell’ex marito, da cui si stava separando in via giudiziale...

Articolo

Il vicino molesto secondo la Cassazione

Analisi critica di una sentenza di colpevolezza per stalking (luglio 2015, reperita in rete). Di seguito il “cuore” delle motivazioni della condanna: “Le molestie erano iniziate con degli approcci durante incontri casuali nei pressi di casa e mentre entrambi si trovavano sui balconi delle rispettive abitazioni (posti l’uno di fronte all’altro): l’uomo aveva pronunziato frasi...

Articolo

Ogni tanto la Corte di Cassazione…

Per fortuna la Corte di Cassazione ogni tanto si rende conto dell’anomalia insita nella legge anti-stalking. Sentenza Cass. n. 46179/2013, testualmente: “in tema di atti persecutori, la prova del nesso causale tra la condotta minatoria o molesta e l’insorgenza degli eventi di danno alternativamente contemplati dall’art. 612 bis cod. pen. (perdurante e grave stato di ansia...