STALKER SARAI TU

Il Corriere dice no (naturalmente…)

Questo blog ha interrotto le pubblicazioni il 14/09/2020, dopo 4 anni di attività.

Le sue tematiche sono ora sviluppate da una nuova piattaforma:

LA FIONDA

https://www.lafionda.com

<

burattinaiaDopo aver preso un forte anti-emetico, due settimane fa ci siamo registrati al portale del Corriere della Sera, con lo scopo per nulla celato di commentare e smentire le vergognose faziosità regolarmente pubblicate sulla rubrica “La 27esima Ora”. Il nostro profilo, normale e con la foto della donna burattinaia che abbiamo usato a lungo sul nostro profilo Facebook, è curiosamente sempre “in moderazione”.

Un paio di commenti ce li hanno pubblicati, miracolosamente. Altri no, se ne guardano bene. Soprattutto quando riusciamo, nei pochi caratteri concessi per i commenti, a sbugiardarli e a svelare la loro faziosità. Insomma, il Corriere dice no, naturalmente, al confronto e al contraddittorio. Troppi click da pedere… Non sarebbe male se non fossimo gli unici ad andare a fargli notare quante pu…ate scrivono, e quanto male sitano facendo alla causa della protezione delle donne e della giustizia nella gestione dei conflitti di genere.

logo-27ma-ora-420x154

One thought on “Il Corriere dice no (naturalmente…)

  1. Giuarda a me m’hanno bannato da una pagina FB di strategia perché ho ricordato che la Pinotti è accusata di prendersi i rolex per le promozioni che l’ex manifestante di Porto Alegre e attuale generalessa del PD fa per gli emiri arabi. Detto questo, l”idea di passare al contrattacco è assolutamente micidiale. Io tampino spesso sia Nuzzi che Quarto Grado che Gomez e il Fatto Quotidiano, trollando di brutto sulle loro pagine specie quelle più ‘femministoidi’. A poter fare un minimo gruppo di azione si potrebbero sovvertire intere discussioni, è facile, solo che la gggente non ci pensa normalmente.
    Un altro metodo è fare come quel gran genio che gestisce la pagina dell’avv.femminista Vajassa Faldocci. Portare all’estremo la questione con farneticazioni femministe per stimolare i ‘moderati’ a mandarti al diavolo oppure a ridere delle tue affermazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: