STALKER SARAI TU

La violenza nella coppia la fa solo l’uomo. Ah no…

Questo blog ha interrotto le pubblicazioni il 14/09/2020, dopo 4 anni di attività.

Le sue tematiche sono ora sviluppate da una nuova piattaforma:

LA FIONDA

https://www.lafionda.com

<

carabinieri1-klvc--390x180@ilsecoloxixweb_265x122Un amico mi segnala una notizia seppellita in uno sconosciuto sito locale (“Il sito di Firenze“), destinata a rimanere ignota ai più. E’ una di quelle notizie così in contrasto con la versione che viene quotidianamente spacciata da non poter ottenere mai la dignità di fatto notiziabile sul piano nazionale. Trovo doveroso dunque replicarla io qui.

Ubriaca, ha litigato con il compagno, lo ha ferito in varie parti del corpo con un coltello da cucina, poi è uscita dall’appartamento ed è scesa in strada a colpire la vettura dell’uomo con una mazza ferrata artigianale, costruita con delle calze riempite di pietre e collegate a una catena di ferro. Per questo motivo una donna di 46 anni, cubana, ma residente a Firenze, è stata arrestata dalla polizia per maltrattamenti in famiglia. Il compagno, un 34enne del Marocco, ha riportato ferite ad un gluteo, al fianco e ad una mano. E’ stato trasferito al pronto soccorso e dimesso con otto giorni di prognosi. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, la 46enne si sarebbe resa anche in passato protagonista di comportamenti analoghi verso il compagno. Alcuni passanti, che hanno notato la donna danneggiare i vetri dell’autovettura, hanno avvisato il 113. L’uomo è stato rintracciato dagli agenti della squadra volante mentre camminava in strada ferito.


Ti piace questo articolo? Supporta questo blog con una donazione. Grazie!


Per essere sempre aggiornato sui nuovi articoli, iscriviti alla newsletter di “Stalker sarai tu”:
Loading

footer_sst

2 thoughts on “La violenza nella coppia la fa solo l’uomo. Ah no…

  1. Questo genere di articoli mi fanno riflettere.
    Una volta una ex mi forò tutte e quattro le gomme dell’auto. Italiana.
    Un’altra ex mi accoltellò: credo volesse castrarmi, ho ancora il segno ma non fu niente di troppo drammatico: passai la notte in hotel, la spinsi via quando lei mi attaccò. Era svedese, niente a che fare con popoli “arretrati”.

  2. “Poverina, chissà cosa avrà passato per arrivare a reagire così, si sarà sicuramente difesa da quel porco” (cit. commento tipico a queste notizie, le rare volte che arrivano a un giornale con una audience minima).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: