Tag: <span>giornali</span>

Home giornali
Laura Massaro, la PAS e la diffamazione a reti unificate
Articolo

Laura Massaro, la PAS e la diffamazione a reti unificate

di Giorgio Russo - Laura Massaro alla riscossa: con l'aiuto dei centri antiviolenza coinvolge grossi media e subito diffamazione e menzogna si diffondono a macchia d'olio.

Media megafoni dell’assurdo
Articolo

Media megafoni dell’assurdo

di Giuseppe Augello – Quella dell’indipendenza delle redazioni e delle scelte editoriali dei giornali dalla loro proprietà è uno dei miti del sistema democratico, cui può credere forse chi nell’animo cova quella fiducia che gli antichi egizi ponevano nella discendenza divina del faraone. Di fatto tutti sanno che non è così, e se ci si...

La pedofila di Bergamo: narrazioni a confronto
Articolo

La pedofila di Bergamo: narrazioni a confronto

Ho atteso una settimana per cercare di monitorare per bene le coperture date alla storia della professoressa pedofila di Bergamo, che ha irretito e abusato di un tredicenne suo allievo. Un fatto scoperto proprio nel giorno in cui conoscevo personalmente due uomini devastati da una falsa accusa di pedofilia, da cui sono stati entrambi scagionati...

Parte la mia denuncia all’Ordine: basta impunità per i giornalisti faziosi
Articolo

Parte la mia denuncia all’Ordine: basta impunità per i giornalisti faziosi

Leggete, per favore, questo articolo pubblicato su La Stampa, edizione nazionale, autore Nicola Pinna. Leggetelo con estrema attenzione. Perché è importante cercare di cogliere in esso tutti gli aspetti di una narrazione deviata della realtà, secondo una tendenza ormai sistematica nel giornalismo italiano, quando tratta tematiche del genere. Mestiere del giornalista, fino a prova contraria,...

Articolo

Le parole sono importanti: gli “stupri” delle star

Si è già detto e commentato moltissimo riguardo alla vicenda delle attrici che, dopo vent’anni di ribalta, hanno denunciato di aver subito violenza sessuale o di essere state stuprate dal noto produttore cinematografico Harvey Weinstein. Questi avrebbe abusato di loro come condizione per garantire loro lavoro, successo, ricchi premi e cotillon, e quant’altro un produttore...