Tag: <span>centri antiviolenza</span>

Home centri antiviolenza
Turchia fuori dalla Convenzione di Istanbul. La nostra lettera a Erdogan.
Articolo

Turchia fuori dalla Convenzione di Istanbul. La nostra lettera a Erdogan.

di Davide Stasi - Anche la Turchia a un passo dal ritiro dalla Convenzione di Istanbul. Ad Ankara rimane qualche dubbio, che proviamo a fugare con una lettera diretta al Presidente Erdogan.

Violenza di genere: diamo tutti all’UE il nostro parere
Articolo

Violenza di genere: diamo tutti all’UE il nostro parere

di Alessio Deluca - L'UE chiede il parere ai suoi cittadini sulla violenza di genere e domestica. Un'occasione da non farsi sfuggire per farsi finalmente sentire.

Laura Massaro, la PAS e la diffamazione a reti unificate
Articolo

Laura Massaro, la PAS e la diffamazione a reti unificate

di Giorgio Russo - Laura Massaro alla riscossa: con l'aiuto dei centri antiviolenza coinvolge grossi media e subito diffamazione e menzogna si diffondono a macchia d'olio.

La “Commissione femminicidio” diffonde balle (e i media battono i tacchi)
Articolo

La “Commissione femminicidio” diffonde balle (e i media battono i tacchi)

di Giorgio Russo - La Commissione parlamentare sul Femminicidio licenzia un report sulle violenze e gli omicidi durante il lockdown. Ed è la solita grande fiera di falsità.

La Legge 54/2006 nuovamente sotto attacco
Articolo

La Legge 54/2006 nuovamente sotto attacco

di Alessio Deluca - L'armata donnista e mammista torna all'attacco puntando al massimo: l'abolizione della Legge 54/2006 sulle separazioni e affidi. Usando le solite mistificazioni.

Nuovo documento D.I.Re.: “Il regime assoluto che vogliamo”
Articolo

Nuovo documento D.I.Re.: “Il regime assoluto che vogliamo”

di Giorgio Russo - D.I.Re. diffonde un documento in occasione dei 25 anni dalla Conferenza di Pechino sulle donne. Prefigurando un futuro sempre più distopico e totalitario.

Il “Piano Colao” detta le linee del regime. Ora non si scherza più.
Articolo

Il “Piano Colao” detta le linee del regime. Ora non si scherza più.

di Alessio Deluca - Il "Piano Colao" sembra scritto da un'organizzazione nazifemminista. Invece è un documento che disegna il futuro di tutti noi. Se glielo lasceremo fare.